• esterno-ristorante-biagio-pignatta-carmignano-prato
  • vista-sala-tavoli-ristorante-biagio-pignatta
  • piatto-primo-ristorante-biagio-pignatta-cucina
  • tartare-scottona-ristorante-biagio-pignatta
  • /interno-ristorante-biagio-cucina-e-vino
  • antipasto-biagio-pignatta-cucina-e-vino-ristorante
  • gazebo-panoramico-matrimonio-allestimento-ristorante

Ristorante Biagio Pignatta Il ristorante prende il nome dal primo maggiordomo di Ferdinando I de' Medici, Sir Biagio Pignatta. Il locale, a poca distanza dalla Villa e adiacente all'hotel, propone un'ospitalità di classe all'insegna della tradizione toscana. Oltre alle accoglienti sale interne, il ristorante vanta anche un dehors per ospitare nella bella stagione grigliate e piccoli eventi e un gazebo a vetrate affacciato su un panorama mozzafiato, perfetto per brunch, incontri d’affari e cene private. Recentemente si è scelto di puntare sulla filosofia del chilometro zero, motivo per cui il "Biagio Pignatta" si è dotato di un orto privato di circa 5.000 metri quadrati per l'approvvigionamento di frutta e verdura di stagione. Così la tradizione va a braccetto con la qualità delle materie prime, con la scelta di fornitori del territorio e con la valorizzazione dei prodotti locali e delle ricette della storia culinaria toscana, rivisitate con estro e originalità.

cucina

Il nostro ristorante adotta la filosofia a Km 0


Si chiama cucina a chilometro zero e con essa vogliamo comunicarvi la nostra volontà di quella puntare sulla qualità degli ingredienti: prodotti di stagione, genuini, che provengono direttamente dal nostro orto, curati dalle amorevoli attenzioni del signor Alvaro. Qualche anno fa abbiamo scelto di produrre in autonomia, quanto più possibile, frutta e verdura da utilizzare nei piatti proposti al Ristorante e in Villa: così è stato progettato un grande orto di 5 mila metri quadrati dove, a seconda delle stagionalità, trovano posto zucchine, pomodori, carote e molte altre verdure, impiegate per la realizzazione dei piatti degustati dagli ospiti della Tenuta. In questa direzione va anche la scelta di materie prime prodotte per lo più in loco: siamo convinti che per fare una buona cucina oltre alla sapienza degli chef sia fondamentale partire da ingredienti sani e genuini, nel rispetto delle stagionalità dei prodotti e delle tipicità regionali, privilegiando i piccoli produttori che, con fatica, salvaguardano preziose tradizioni.

Food & Wine Experience



corso di cucina

Corsi di alta cucina toscana

In compagnia del nostro Executive Chef è possibile partecipare a veri e propri corsi di cucina toscana.
Si possono organizzare lezioni della durata di un paio di ore, oppure una full immersion di un paio di giorni, abbinando alla preparazione dei piatti anche un pranzo o una cena di degustazione.
Per le famiglie con bambini abbiamo pensato a dei corsi di cucina adatti anche ai più piccoli, come quello per imparare a fare i cupcake o altri tipi di dolci.
Michela Bottasso è a disposizione anche per insegnarvi i segreti della cucina medicea e i piatti di Caterina de’ Medici.
Per chi invece è appassionato di vino, è possibile prenotare una degustazione dei nostri vini, un tour nelle cantine del territorio, una lezione privata sul vino e sugli abbinamenti con il cibo.
La Food & Wine experience è una delle grandi protagoniste di Artimino, sia per individuali che per gruppi.

fettunta-con-l-olio-della-tenuta-di-artimino-al-ristorante-biagio-pignatta

Olio che passione

La Tenuta di Artimino produce un ottimo olio extra vergine di oliva. Su richiesta è possibile organizzare un momento di avvicinamento all’olio, per imparare a riconoscerne le qualità e ad apprezzarlo, seguendo semplici tecniche di degustazione. Nel periodo di ottobre/novembre si può partecipare alla raccolta delle olive: il nostro staff doterà i partecipanti di guanti, occhiali e rastrelli. Al termine potrete organizzare un classico picnic con crostini, affettati, formaggi e fiasco di vino.

lo-chef-michela-bottasso-ristorante-biagio-pignatta-artimino

Michela Bottasso

Lo Chef



La cucina del ristorante "Biagio Pignatta" è al femminile: al comando della brigata di cucina troviamo l’executive chef Michela Bottasso, piemontese di nascita e toscana d’adozione. La sua scuola sono state alcune fra le cucine più importanti del mondo, da Londra ai Caraibi. La sua è una cucina che gioca sui sapori, senza mai dimenticare la tradizione e la semplicità. Un’originalità delle proposte che va a braccetto con una scelta meticolosa delle materie prime, sempre di zona e di qualità. Il menu cambia con le stagioni ma in carta troviamo sempre alcuni dei piatti simbolo del "Biagio Pignatta", come l’Anatra all’Arancia: un piatto che oggi richiama la cucina francese ma che ha origini italiane, medicee per la precisione, legate alla figura di Caterina de’ Medici.

La Ricetta del Mese



ricette

Scarica tutte le ricette

Chiedi informazioni

Orario: il ristorante è aperto tutti i giorni, a pranzo e a cena, con i seguenti orari
12:30 - 14:00 / 19:30 - 22:00
Email: ristorante@artimino.com - Tel. +39 055 8751406

Accetta la privacy Policy

Prenota

Prenotazioni Hotel e Appartamenti