world heritage site

La Fattoria

 

Immersa nei suoi 732 ettari, la fattoria di Artimino costituisce l'erede di una storia fatta di uomini, di terra e di vino. In un bando del 1716 emanato da Cosimo III de' Medici, ci si riferisce a questo territorio quando si costituisce il primo esempio legislativo di "denominazione di origine controllata". Da allora si continua a rivestire di tecnica raffinata e nuova un modo antico e congenito di fare buon vino.
Con i suoi 2500 mq di cantine, la fattoria è dotata delle più avanzate tecnologie e dei più moderni impianti produttivi. Gestione accurata del vigneto, tecniche di vinificazione all'avanguardia, un continuo studio sull'utilizzo dei legni più adatti, hanno permesso alla fattoria di aumentare in modo esponenziale la qualità dei prodotti.